top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Ciao Mino, il tuo animo di grande innovatore ci sarà sempre d’ispirazione!

Giovedì 14 settembre ci ha lasciato il fondatore del primo gruppo italiano di software

A 85 anni si è spento Domenico Zucchetti (‘Mino’ per tutti), l’imprenditore che ha portato l’informatica nel mondo del lavoro.

Nato nel 1938 a Cornegliano Laudense da una famiglia di agricoltori, si laurea in Economia e Commercio a 23 anni e dopo aver ottenuto la cattedra come professore di Ragioneria all’istituto Bassi di Lodi decide di aprire il proprio studio commercialista.

Nel corso della sua attività professionale conosce i primi computer dell’epoca e nasce così l’idea imprenditoriale che ha cambiato la sua storia e quella dell’informatica in Italia: realizzare il primo software per la dichiarazione dei redditi.


Un primato e un successo al quale ne seguono molti altri, tanto da far diventare Zucchetti la prima azienda italiana per fatturato software, con oltre 700mila clienti tra imprese e professionisti.

La tenacia, la passione e la volontà di lavorare con impegno e qualità e di superarsi continuamente sono i valori sui quali Mino ha fondato la sua azienda, ma soprattutto ha trasmesso ai suoi collaboratori il messaggio di migliorare la vita delle persone con la tecnologia e l’innovazione.


Un imprenditore illuminato, un precursore dei tempi, un uomo fiero delle sue radici contadine e lodigiane. Un esempio di umiltà e buon senso.


Buon viaggio Mino! Continueremo la tua storia con orgoglio, ispirandoci sempre alla filosofia aziendale che ci hai lasciato e alla quale hai sempre tenuto tanto.

5 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page